London | Muoversi

Londra dispone di un’estesa rete di mezzi pubblici, che comprende metro, autobus, treni, tram e traghetti, tutti ben integrati tra loro e utili per raggiungere ogni punto della città. La metro, la famosa “tube” è di certo il mezzo più semplice e utilizzato per spostarsi rapidamente a Londra, ma molti turisti non disdegnano anche un giro sui mitici bus rossi a due piani che, seppur siano un mezzo più lento, permettono di ammirare la città stando comodamente seduti. Alcune delle principali attrazioni si trovano a distanza abbastanza ravvicinata l’una all’altra, quindi nelle giornate di bel tempo si può anche pensare di esplorare la città a piedi o in bicicletta.  Guidare a Londra non è quindi necessario e nemmeno consigliabile, considerato il traffico, i costi e le difficoltà di parcheggio.

Spostarsi in città Biglietti e pass

Il sistema tariffario dei mezzi pubblici di Londra può sembrare un po’ complicato da comprendere all’inizio, data la moltitudine di tipologie di biglietti e pass, ma in realtà come turisti ci sono poche soluzioni comode e convenienti da utilizzare. Nonostante sia possibile acquistare dei biglietti singoli alle macchinette, è un’opzione consigliabile se ad esempio fate solo un paio di viaggi  con i mezzi durante tutto il viaggio, altrimenti si rivela molto più costoso rispetto ai vari pass e carte prepagate. Fatta eccezione per tram e autobus, le tariffe delle corse variano in base al momento della giornata (nelle ore di punta costano di più) e alle zone in cui è suddivisa la città, ma la maggior parte delle attrazioni si trovano all’interno delle zona 1 e 2. Tra le soluzioni migliori per viaggiare sui mezzi ci sono:

Oyster Card

La Oyster Card è una tessera prepagata ricaricabile di cui esistono due
versioni, quella standard, ideale se vi fermate più di due giorni o se
tornate spesso a Londra, e quella pensata per i visitatori, la Visitor Oyster Card,
che potete acquistare anche prima di arrivare in città. Costa 3
sterline e potete utilizzarla su metro, autobus, treni, tram e DLR,
oltre che per il servizio ferroviario da/per l’aeroporto di Gatwick. La
Visitor Oyster Card comprende inoltre vari sconti ad attrazioni e musei
della città. Il prezzo di ogni singolo viaggio varia come detto prima in
base alle zone e agli orari, ma con la Oyster è previsto un limite
giornaliero di addebito pari a 6,60 sterline, a prescindere dal numero
di viaggi che farete.

Travel Card

La Travel Card è invece un pass, che offre corse illimitate su autobus,
compresi quelli rossi a due piani, metro, DLR, tram e sulla maggior
parte delle linee ferroviarie che servono la città, ma non sui battelli.
Potete acquistarla sia in formato cartaceo che caricarla sulla Oyster
Card ed è disponibile in versione giornaliera, settimanale e mensile. È
più costosa della Oyster Card e meno conveniente se vi trattenete solo
pochi giorni: per 24 ore il pass costa 12,30 sterline. Se invece vi
fermate una settimana e usate spesso i mezzi pubblici, allora la Travel
Card è più vantaggiosa e ha un prezzo di 33 sterline.

Sample Code