Phuket BookActivity

Phuket BookActivity

Book tours, activities, and attractions anywhere

PHUKET FOOD GUIDE

PHUKET FOOD GUIDE

Now that all the organizational part is ready, it is good to start learning more about the culture of Phuket.
This tropical island, the largest in Thailand, has immense culture and traditions, not only on a historical level but also on a culinary level. If you are leaving for this highly coveted tourist destination, you absolutely cannot miss the typical and best Thai dishes to bring back the memory of new flavors never known before.
And with this thought that we have decided to create this guide on Italian restaurants in Phuket during your holidays between tropical beaches and crystal clear sea!

Phuket to reopen on Oct 1 for long-stay tourists

Phuket to reopen on Oct 1 for long-stay tourists

Phuket to reopen on Oct 1 for long-stay tourists

UNDP valuta i problemi del turismo di Phuket, strategia per il riavvio “sostenibile”

UNDP valuta i problemi del turismo di Phuket, strategia per il riavvio “sostenibile”

UNDP valuta i problemi del turismo di Phuket, strategia per il riavvio “sostenibile”

Bangkok (Krung Thep)

Bangkok (Krung Thep)

With so much life on the streets, visiting Bangkok is very rewarding. Take a boat ride and explore a hidden market. Lose yourself in the alleys of Chinatown and watch a Chinese opera show. And after dark, let the Skytrain take you to Sukhumvit, where nightlife reveals a cosmopolitan and dynamic city.

Phuket: The Andaman Pearl

Phuket: The Andaman Pearl

Phuket, la più grande isola della Thailandia e la principale destinazione balneare, si trova a circa 860 chilometri a sud di Bangkok. E’ nota come “la Perla delle Andamane” e non è difficile capirne il perché. Collegata alla terraferma da una strada rialzata (Ponte Sarasin), si offre al visitatore con le sue distese di sabbia bianca, bagnate da trasparenti acque turchesi. A fare da sfondo a questo paesaggio acquatico, il verde delle colline, la jungla e boschetti di palme da cocco. Sulla via delle principali rotte tra l’India e la Cina, l’isola si è sviluppata in origine grazie allo sfruttamento dello stagno e della gomma. L’intenso traffico commerciale dell’epoca conferiva al luogo un sapore cosmopolita. Tra il XVIII ed il XX secolo, i ricchi depositi di stagno di Phuket hanno agito come calamita per i commerci. Arrivarono per primi i cinesi con le loro tradizioni, seguiti dalle compagnie minerarie europee di Portogallo, Olanda e Francia che Re Rama V il Grande invitò per aiutare lo sviluppo dell’industria.Questi visitatori fecero profitto e trasformarono Phuket in una piccola casa lontano da casa, influenzando anche lo stile architettonico delle costruzioni. Consigliamo per questo la visita del capoluogo Phuket Tow