US Retired in Thailand

US Retired in Thailand

If your retirement dreams include a beautiful climate, new cultural experiences, access to affordable healthcare and a lower cost of living, you may be thinking about retiring abroad. One destination popular with retirees is Thailand, a small country in southern Asia known for its natural beauty, pristine beaches, exotic cuisine, temples, and friendly people. 

According to International Living, a publishing group that covers living and retiring overseas, Thailand has one of the lowest costs of living in the world, adding to its appeal as a top retirement destination. In the 2019 Annual Global Retirement Index, it is in a three-way tie for the sixth cheapest place for cost of living, along with Colombia and the Philippines. (Cambodia ranked number one for low cost of living for 2018.) On overall scores for International Living's 10 factors, Thailand came in 14th (Costa Rica was first; Vietnam ranked 23rd of 24).

Retirement Visa Requirements 

The requirement for a retirement visa is 65,000 baht per month (about $2,000) or savings of 800,000 baht ($25,000) in a Thai bank account. Steve LePoidevin, InternationalLiving.com Correspondent, says this is a good starting point for a retired couple. “This would provide for a basic but comfortable lifestyle,” he reports.

Like anywhere, it comes down to location; some places in Thailand will be more affordable than others. “[A retired couple] would obviously live a much higher quality lifestyle in Chiang Mai than in Bangkok,” says LePoidevin. “As a retiree, I personally would not want to live here with less than $1,500 to $2,000 per month income. This is assuming you are renting, not living in your own condo or home.” 

For the Really Budget Conscious 

Though $2,000 a month is a good starting point, it is possible to get by with a much smaller budget. LePoidevin points out that the average Thai resident lives on less than $1,000 per month. “If you want to live in a small apartment, eat only local food, never travel, not have any health insurance and rarely take part in any form of entertainment, I suppose anybody could live on this small amount of monthly income,” says LePoidevin. Most expats, however, would have a difficult time living within a $1,000 per month budget and should count on a bit more – even if they are really budget-conscious.

Living Large 

A very lavish retirement in most of Thailand could be yours for around $5,000 per month, according to LePoidevin. “This would be enough money to rent a two-bedroom condo in the heart of Bangkok or in one of the many beach areas. If you purchased a condo, then you could definitely live a very good lifestyle on this amount,” says LePoidevin.

Aside from living in a choice location, a $5,000 budget would allow other perks. “[$5,000 per month] would provide enough money to eat out on a regular basis, employ a housecleaner a couple of times per week, use AC on a regular basis, have high-speed internet and still have more than enough for entertainment expenses,” says LePoidevin.

Factor in Healthcare 

LePoidevin notes that healthcare is one cost that is frequently overlooked, but that expats need to plan for it. For those older than 60, private health insurance can be quite expensive.

“Because of the low cost of health care in Thailand, many expats rely on their savings for unforeseen medical emergencies. Others only buy less expensive accident insurance in the hopes that they are more likely to have an accident than a dire medical emergency.” Sometimes it is possible to rely on travel insurance if you are returning back to your home country or traveling on a regular basis. “This is also a less expensive avenue to pursue if it fits your needs,” says LePoidevin.

Stretching Dollars 

One of the best ways to make your retirement dollars last longer is to live like a local. “It is easy to find smaller inexpensive houses and apartments throughout the country,” says LePoidevin. “The quickest way to burn through retirement money is to spend it on alcohol and international foods. Both are very expensive in Thailand. Purchasing fresh local produce, eating out in ‘mom and pop’ local restaurants and cutting back on alcohol consumption will result in a much smaller monthly expense.”

The Bottom Line 

If you are thinking about retiring abroad, Thailand is worth considering. A substantial expat community already enjoys the country’s natural beauty, exotic cuisine and beautiful climate, plus access to affordable health care and some of the lowest costs of living in the world.

The U.S. Department of State has issued no specific travel warnings about Thailand, although as of January 2018, they advise travelers that some areas have increased safety risks, especially in far southern Thailand. The U.S. Embassy and Consulate advises residents and travelers: “Regularly monitor the State Department’s website, where you can find current Travel Warnings, Travel Alerts, and the Worldwide Caution. Read the Country Specific Information for Thailand."

U.S. citizens traveling or residing abroad are encouraged to enroll in the Department of State’s Smart Traveler Enrollment Program (STEP),which provides security updates and makes it easier for the nearest U.S. embassy or consulate to contact you and/or your family in case of an emergency. (For related reading, see “Live in Thailand on $1,000 a Month“)



Se i tuoi sogni di pensionamento includono un clima meraviglioso, nuove esperienze culturali, l'accesso a un'assistenza sanitaria a prezzi accessibili e un costo della vita inferiore, potresti pensare di andare in pensione all'estero. Una destinazione popolare tra i pensionati è la Thailandia, un piccolo paese dell'Asia meridionale noto per le sue bellezze naturali, le spiagge incontaminate, la cucina esotica, i templi e le persone amichevoli.

Secondo International Living, un gruppo editoriale che si occupa di vivere e andare in pensione all'estero, la Thailandia ha uno dei costi di vita più bassi al mondo, che si aggiunge al suo fascino come destinazione di pensionamento di alto livello. Nell'indice annuale globale di pensionamento 2019, è a tre vie per il sesto posto più economico per costo della vita, insieme a Colombia e Filippine. (La Cambogia si è classificata al primo posto per il basso costo della vita per il 2018.) Nei punteggi complessivi per i 10 fattori di International Living, la Thailandia è arrivata al 14 ° posto (il Costa Rica era il primo, il Vietnam al 23 ° su 24).

Requisiti per il visto di pensionamento

Il requisito per un visto di pensionamento è di 65.000 baht al mese (circa $ 2.000) o un risparmio di 800.000 baht ($ 25.000) su un conto bancario thailandese. Steve LePoidevin, corrispondente di InternationalLiving.com, afferma che questo è un buon punto di partenza per una coppia in pensione. “Ciò fornirebbe uno stile di vita semplice ma confortevole", riferisce.

Come ovunque, dipende dalla posizione; alcuni posti in Thailandia saranno più convenienti di altri. “[Una coppia in pensione] vivrebbe ovviamente uno stile di vita di qualità molto più elevata a Chiang Mai che a Bangkok", afferma LePoidevin. “Come pensionato, personalmente non vorrei vivere qui con meno di $ 1.500 a $ 2.000 al mese di reddito. Questo presuppone che tu stia affittando, non vivendo nel tuo condominio o in casa. “

Per chi è veramente attento al budget

Sebbene $ 2.000 al mese sia un buon punto di partenza, è possibile cavarsela con un budget molto più piccolo. LePoidevin sottolinea che il residente thailandese medio vive con meno di $ 1.000 al mese. “Se vuoi vivere in un piccolo appartamento, mangiare solo cibo locale, non viaggiare mai, non avere alcuna assicurazione sanitaria e raramente prendere parte a qualsiasi forma di intrattenimento, suppongo che chiunque potrebbe vivere con questa piccola quantità di reddito mensile", afferma LePoidevin . La maggior parte degli espatriati, tuttavia, avrebbe difficoltà a vivere con un budget di $ 1.000 al mese e dovrebbe contare su un po 'di più, anche se sono davvero attenti al budget.

Vivere alla grande

Una pensione molto sontuosa nella maggior parte della Thailandia potrebbe essere tua per circa $ 5.000 al mese, secondo LePoidevin. “Sarebbero abbastanza soldi per affittare un condominio con due camere da letto nel cuore di Bangkok o in una delle tante zone balneari. Se hai acquistato un appartamento, potresti sicuramente vivere uno stile di vita molto buono con questo importo “, afferma LePoidevin.

Oltre a vivere in un luogo privilegiato, un budget di $ 5.000 consentirebbe altri vantaggi. “[$ 5.000 al mese] fornirebbero abbastanza soldi per mangiare fuori regolarmente, impiegare una donna delle pulizie un paio di volte a settimana, usare regolarmente l'aria condizionata, avere Internet ad alta velocità e avere ancora più che sufficiente per le spese di intrattenimento, “Dice LePoidevin.

Fattore in sanità

LePoidevin osserva che l'assistenza sanitaria è un costo che viene spesso trascurato, ma che gli espatriati devono pianificarlo. Per coloro che hanno più di 60 anni, l'assicurazione sanitaria privata può essere piuttosto costosa.

“A causa del basso costo dell'assistenza sanitaria in Thailandia, molti espatriati fanno affidamento sui loro risparmi per emergenze mediche impreviste. Altri acquistano solo un'assicurazione contro gli infortuni meno costosa nella speranza che abbiano maggiori probabilità di avere un incidente piuttosto che una terribile emergenza medica “. A volte è possibile fare affidamento su un'assicurazione di viaggio se torni nel tuo paese di origine o viaggi regolarmente. “Questa è anche una strada meno costosa da perseguire se si adatta alle tue esigenze", afferma LePoidevin.

Dollari di stretching

Uno dei modi migliori per far durare più a lungo i tuoi dollari in pensione è vivere come un locale. “È facile trovare case e appartamenti più piccoli e poco costosi in tutto il paese", afferma LePoidevin. “Il modo più rapido per bruciare i soldi della pensione è spenderli in alcol e cibi internazionali. Entrambi sono molto costosi in Thailandia. Acquistare prodotti locali freschi, mangiare fuori nei ristoranti locali “mamme e pop" e ridurre il consumo di alcol comporterà una spesa mensile molto inferiore “.

La linea di fondo

Se stai pensando di andare in pensione all'estero, vale la pena considerare la Thailandia. Una consistente comunità di espatriati gode già della bellezza naturale del paese, della cucina esotica e del bel clima, oltre all'accesso a cure mediche a prezzi accessibili e ad alcuni dei costi di vita più bassi al mondo.

Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti non ha emesso alcun avviso di viaggio specifico sulla Thailandia, sebbene a partire da gennaio 2018 informi i viaggiatori che alcune aree hanno maggiori rischi per la sicurezza, specialmente nell'estremo sud della Thailandia. L'ambasciata e il consolato degli Stati Uniti consiglia a residenti e viaggiatori: “Monitorare regolarmente il sito web del Dipartimento di Stato, dove è possibile trovare avvisi di viaggio correnti, avvisi di viaggio e avvertenze in tutto il mondo. Leggere le informazioni specifiche per paese per